Tirate fuori I vostri maglioni colo ceruleo, gente! Perché Il Diavolo Veste Prada sarà presto adattato in un musical, come ha recentemente riportato il The Hollywood Reporter, e tornerà nei cinema prima di quanto possiate immaginare.

Il Diavolo Veste Prada non è di certo stato dimenticato, e questo adattamento musicale – che è basato sul libro campione di incassi di Lauren Weisberger dallo stesso nome, adattato per il grande schermo da Aline Brosh McKenna nel 2006 – sarà portato al James M. Nederlander Theatre di Chicago questo Luglio 2020 per una prova prima di arrivare a Broadway. Lo show, che verrà diretto da Anna D. Shapiro, seguirà ancora una volta le avventure di Andy (interpretata da Anne Hathway nel film), l’assistente dell’editore Miranda Priesly (Una performance degna di una nomination all’oscar data da Meryl Streep), nei suoi tentativi di impressionare il suo capo mentre lavora nel magazine Runway.

La versione film de Il Diavolo Veste Prada è stata riesaminata negli ultimi anni, e molti fan sono dell’opinione che gli amici ed il fidanzato di Andy, di nome Nate (Adrian Grenier), – che sono teoricamente descritti come il centro morale del film – fossero in realtà i veri cattivi della storia, e sbagliassero nel criticare Andy per l’aver sacrificato la sua vita privata per lavorare nella rivista Runwat. Ma Brosh McKenna non ha nulla da giustificare a chi giustifica invece il comportamento di Andy.

“Andy è la ragazza che continua a ripetere di essere una vera giornalista. Lei è quella che porta in giro in un fascicolo tutti i suoi seri articoli di giornale. Lei è quella che vuole scrivere un articolo sullo sciopero dei collaboratori scolastici ed è quella che ha proposto tale articolo, ed è anche lei quella che butta tutto all’aria molto velocemente,” ha detto Brosh McKenna durante un’intervista sulla sua serie Crazy Ex-Girlfrend alla folla che chiedeva spiegazioni su Andy, lo scorso aprile. “E Nate, che è la persona che più è stata torturata dai fan su internet, è solo quello che le sta facendo notare che lei è un’ipocrita, cosa che è vera!”

Il musical darà finalmente ad Andy un po’ di respiro, o Nate riuscirà finalmente ad esprimere tutto il suo odio per le riviste di moda tramite una canzone? Qualsiasi sia la vostra opinione a riguardo, questo musical potrà anche servire a scoprire nuovi lati della storia che magari ci sono sfuggiti nella versione cinematografica, oltre a darci più frasi iconiche del nostro personaggio preferito, la prima assistente di Miranda, Emily.

Non sappiamo ancora se il musical conterrà riferimenti al sequel del libro originale, pubblicato qualche anno fa dalla stessa autrice ma che non ha avuto lo stesso seguito mediatico del primo libro.

Vi terremo aggiornati.